Modi per riconoscere una banconota falsa da 500 euro

500 euro falsi I soldi

Nel corso del 2020 sono state ritirate dalla circolazione oltre 460mila banconote in euro contraffatte. Circa 1,2% del totale è rappresentato da 500 euro di biglietti, la cui contraffazione è in diminuzione ogni anno a causa del ritiro dalla circolazione. Tuttavia, il rischio di rilevare banconote non valide è ancora alto. Conoscere i gradi di protezione delle banconote consentirà di individuare tempestivamente le contraffazioni.

Banconote in euro
500 euro è una banconota di grandi dimensioni dei paesi europei, spesso contraffatta.

Vista generale e caratteristiche della banconota da 500 euro

Gli schizzi delle prime banconote in euro sono stati sviluppati nel 1996 dall'artista grafico austriaco Robert Kalina. Il tema comune del loro design erano le epoche e gli stili dell'Europa. La banconota da 500 euro è dedicata al modernismo architettonico, diffusosi alla fine dell'Ottocento. Gli edifici realizzati in questo stile soddisfano le esigenze di una società industriale. La struttura in cemento smaltato sul dritto sottolinea il razionalismo e la praticità di un'epoca passata. Il rovescio raffigura il Ponte di Normandia, inaugurato nel 1995.

Come altre banconote, la banconota da 500 euro contiene:

  • nome della valuta;
  • denominazione;
  • anno di emissione;
  • bandiera comune dell'Unione Europea;
  • immagine di 12 stelle;
  • firma del Presidente della Banca Centrale Europea;
  • speciali elementi protettivi.

La banconota ha la forma di un rettangolo con lati di 160 e 82 mm ed è considerata la più grande tra gli altri esemplari della serie. Il suo design è realizzato nei toni del viola e lilla.

disegno di banconote
Disegno di una banconota da 500 euro.

Metodi di protezione delle banconote

Tutte le banconote in euro si distinguono per un elevato grado di protezione contro la contraffazione e sono imitate molto meno spesso rispetto ad altre valute nazionali. Le caratteristiche di sicurezza variano a seconda del taglio: il biglietto da €500 ha un ologramma sul fronte e un numero che cambia colore sul retro.

Leggi anche: monete false

Elementi pubblici

Esiste un'ampia serie di funzioni di sicurezza grazie alle quali la persona media è in grado di distinguere una banconota falsa da una valida.

Gli elementi di pubblica sicurezza includono:

  • linea in rilievo con la sigla BCE (Banca Centrale Europea) in 5 lingue;
  • filigrana su campo bianco;
  • numero trasparente: i segni stampati da diversi lati formano un'immagine solida quando si esamina una banconota attraverso la luce;
  • filo di sicurezza che attraversa il centro del biglietto;
  • immagine olografica;
  • numero che cambia colore;
  • numero di serie composto da 11 valori alfanumerici.
Segni di autenticità
I principali metodi per determinare l'autenticità di una banconota.

Diamo un'occhiata ad alcuni degli elementi in modo più dettagliato.

Carta speciale. Tali banconote sono stampate su carta speciale composta da lino e cotone.

Al tatto, è molto più sottile della carta normale (una persona non incontra nella vita di tutti i giorni carta realizzata con un tale materiale).

Sul lato anteriore della banconota sono realizzati alcuni elementi stampa in blocco. Puoi sentirlo facendo scorrere il dito sulla banconota. Se osserviamo alla luce questi elementi della banconota, vengono combinati in un numero che indica il valore della nostra banconota.

Elementi di stampa sul campo bianco della banconota. Se osserviamo alla luce questi elementi della banconota, vengono combinati in un numero che indica il valore della nostra banconota.

Leggi anche: banconota da 100 euro come riconoscere un falso

Elementi di stampa sul campo bianco della banconota da 500 euro

Ologramma. Sulla banconota, l'ologramma sostituisce la striscia d'argento. Questo ologramma da un'angolazione diversa, oltre al valore monetario, mostrerà un frammento di questa Eurobanca.

Ologramma sulla banconota da 500 euro

I numeri 500 raffigurati sulla banconota saranno di colori diversi da diverse angolazioni (viola, giallo chiaro o marrone).

Numero di serie. Il numero di serie della banconota è composto da 11 lettere e numeri. Sostituisci la lettera all'inizio del numero con il numero corrispondente dell'alfabeto inglese (A -1, B -2, C -3, ecc.). Quindi aggiungi tutti i numeri del numero di serie fino a ottenere una sola cifra. Le banconote autentiche devono avere il numero 8.

Ad esempio: il numero della tua banconota è x04017624905. X è la 24a dell'alfabeto inglese. Otteniamo: 2+4+0+4+0+1+7+6+2+4+9+0+5=44= 4+4= 8. Pertanto, la nostra banconota è reale.

Leggi anche: $ 50 come riconoscere un falso

Determinazione dell'autenticità dell'euro tramite numero di serie e checksum

È possibile determinare per quale paese è stata stampata una banconota dalla prima lettera del suo numero:

Il codice                     

Paese Cifra di controllo
D Estonia 4
e Slovacchia 3
F Malta 2
G Cipro 1
h Slovenia 9
io non usato
J Gran Bretagna 7
K Svezia 6
l Finlandia 5
m Portogallo 4
n Austria 3
o non usato
P Olanda 1
Q non usato
R Lussemburgo 8
S Italia 7
T Irlanda 6
u Francia 5
V Spagna 4
w Danimarca 3
X Germania 2
Y Grecia 1
Z Belgio 9

È interessante notare che quando si sommano tutte le cifre del numero, si ottiene un numero a due cifre. Se ripeti l'operazione fino a quando non ottieni una sola cifra da 1 a 9, indicherà il paese per cui è stata stampata la fattura.

Per esempio. Hai una banconota da 100 euro con il numero X10078057694. Somma tutti i numeri: 1 + 0 + 0 + 7 + 8 + 0 + 5 + 7 + 6 + 9 + 4 = 47; 4+7=11; 1+1=2. Sia la lettera X che 2 si riferiscono alla Germania.

Leggi anche: 500 rubli

Checksum "8"

Se la lettera del numero di serie è sostituita da un numero corrispondente al suo numero di serie nell'alfabeto inglese, la somma di questo numero e tutte le cifre del numero di serie, come risultato di calcoli simili all'esempio precedente, darà 8 .

Per una banconota autentica, l'importo finale è sempre 8.

Lettere dell'alfabeto inglese in ordine: A - 1, B - 2, C - 3, D - 4, E - 5, F - 6, G - 7, H - 8, I - 9, J - 10, K - 11, L - 12, M - 13, N - 14, O - 15, P - 16, Q - 17, R - 18, S - 19, T - 20, U - 21, V - 22, W - 23, X - 24, Y - 25, Z - 26.

Controllo leggero

Quando si esamina un biglietto attraverso la luce, è possibile trovare diverse funzionalità di sicurezza: una filigrana, un numero trasparente e un thread nascosto.

Controllo della luce:

  • Filigrana su campo chiaro – un'immagine multi-tono di un frammento di edificio sul lato anteriore della banconota e un numero chiaro “500”. Sul campo bianco viene visualizzata una filigrana, creata modificando lo spessore della carta. Include l'immagine di un frammento di un edificio sul dritto e il numero 500. Le transizioni tra le parti chiare e scure della filigrana dovrebbero essere lisce. Se posizioni il biglietto su uno sfondo nero, la filigrana si scurirà.

Filigrana sul campo chiaro della banconota da 500 euro

Filigrana

  • filigrana del codice - sotto forma di quattro strisce verticali (a sinistra del centro)

Codice idropisia sulla banconota da 500 euro

  • filo di sicurezza nascosto nella carta – una striscia scura con la scritta “500 EURO” (in versione dritta e rovesciata) e la denominazione “500” in versione ridotta. Si consiglia di controllare il testo con un ingrandimento di almeno 10 volte.

Filo di sicurezza sulla banconota da 500 euro

I segni stampati nell'angolo in alto a sinistra del fronte e nell'angolo in alto a destra del retro, visti alla luce, formano un'immagine solida della denominazione.

Sempre sulla banconota si può notare una striscia scura trasversale, su cui c'è una scritta bianca ripetuta "500 EURO". Con un ingrandimento 10x, il testo mantiene una colorazione uniforme e contorni smussati.

filo nascosto

Nascosto

I biglietti hanno molte funzioni nascoste che vengono lette da contatori, bancomat e altri dispositivi.

Questi elementi non pubblici includono:

  • microstampa su alcuni dettagli dell'immagine principale, non visibili ad occhio nudo;
  • immagini applicate con vernici fluorescenti, visibili solo alla luce UV;
  • marcatura con inchiostro a infrarossi invisibile.

Alcune caratteristiche sono mantenute segrete e consentono alle banche centrali dei paesi dell'Eurozona di rilevare le contraffazioni utilizzando apparecchiature specializzate per il trattamento delle banconote.

I principali segni di un falso

Ogni tipo di banconota in euro ha un design unico e caratteristiche di sicurezza, il cui aspetto modificato o la cui assenza indica falsificazione. Nella maggior parte dei casi, le banconote da 500 euro contraffatte sono identificate da 4 segni: carta di scarsa qualità, stampa in rilievo, filigrana e immagine olografica.

Caratteristica Segno di un falso
Qualità della carta Eccessiva morbidezza del materiale e assenza della caratteristica croccantezza allo schiacciamento
Metodo di creazione della filigrana Una filigrana stampata che diventa più scura dello spazio luminoso circostante
Proprietà dell'ologramma Immagine statica quando la banconota è inclinata
Rilievo della riga con la sigla BCE Nessun rigonfiamento in cui viene applicato l'inchiostro

Modi per verificare l'autenticità

Per verificare l'autenticità di una banconota, è consuetudine utilizzare un semplice metodo “feel-look-tilt”, che letteralmente si traduce come “feel-look-tilt”. Tuttavia, oltre ai componenti standard, ci sono elementi high-tech che possono essere rilevati solo utilizzando apparecchiature speciali.

Secondo le apparenze

Innanzitutto occorre prestare attenzione alle caratteristiche esterne della banconota, che devono corrispondere alla descrizione di base della Banca Centrale Europea.

In caso di dubbio, si consiglia di confrontare la banconota con un altro biglietto dello stesso taglio.

Uno dei principali elementi di sicurezza è un ologramma. Inclinando la banconota, sul lato frontale si può vedere un'immagine mobile, sulla quale, a seconda della posizione, compare il taglio o un frammento di struttura architettonica. Sullo sfondo, cerchi concentrici sono formati da lettere in miniatura che si muovono verso l'esterno. Il numero nell'angolo in basso a destra del retro cambia tonalità dal viola al verde oliva o al marrone.

Ologramma
La presenza della protezione olografica è un segno importante dell'autenticità della banconota.

Al tatto

Il becco è realizzato in cotone, quindi dovrebbe risultare denso e croccante al tatto. Nella parte superiore del lato anteriore sono presenti diverse lettere, il cui rigonfiamento si sente chiaramente al tocco delle dita della mano.

Hai in mano una banconota da 500 euro?
Non

Prove su attrezzature speciali

Alcune funzioni di protezione possono essere testate solo utilizzando attrezzature speciali. Ad esempio, le lenti di ingrandimento ti consentono di vedere lettere microscopiche sugli elementi dell'immagine.

Se illuminati con una lampada a raggi ultravioletti, sul biglietto compaiono macchie fibrose disposte in modo casuale di rosso, blu e verde.

La firma del capo della Banca Centrale e la bandiera dell'Unione Europea diventano verdi, mentre grandi stelle e cerchietti diventano arancioni. Sul retro, la mappa, le immagini del ponte e la denominazione diventano gialle.

Radiazioni ultraviolette
Per verificare l'autenticità della banconota, dovresti illuminarla con i raggi ultravioletti.

Usando le sorgenti di radiazione infrarossa, puoi vedere come scompaiono quasi tutti gli elementi grafici. Rimangono visibili solo il lato destro dell'immagine principale, un frammento del numero e l'ologramma.

Bollette a infrarossi
Quando si esamina una banconota alla radiazione infrarossa, viene rivelata solo una parte dell'immagine.

Motivi per cui 500 euro vengono ritirati dalla circolazione

La decisione della Banca Centrale Europea di vietare l'emissione di banconote da 500 euro è entrata in vigore il 27 gennaio 2019. I biglietti in circolazione conservano ancora il loro valore e hanno corso legale.

Il rifiuto delle cambiali da 500 euro è dovuto al loro diffuso utilizzo a fini di riciclaggio di denaro.

I cittadini comuni preferiscono pagare ingenti somme tramite transazioni elettroniche e le banconote fisiche vengono attivamente diffuse negli ambienti criminali.

Dove tieni i tuoi risparmi?
In rubli in una banca
0%
In rubli a casa, in un luogo segreto
20%
In dollari in banca
0%
In dollari a casa, in un luogo segreto
40%
In euro in banca
20%
In Euro a casa, in un luogo segreto
0%
In un'altra valuta
0%
Non ho risparmi
20%
Votato: 5
Andrej Kozhevnikov

Autore del blog. 7 anni di esperienza come Merchandiser. Specialista nella definizione di prodotti di qualità. Distingue più di 5.000 prodotti contraffatti. Il mio motto: non c'è limite alla perfezione!

Valuta l'autore
OriginalPoddelka: come distinguere un falso dall'originale
Aggiungi un commento

  1. Nicola

    Le informazioni sono sicuramente utili. Ricordo il boom per sostituire le banconote da 500 euro. C'era solo un po' di isteria. Ma, secondo me, è meglio leggere un articolo del genere e utilizzare le informazioni ricevute per determinare il falso. Oppure prova ad avere piccole bollette ...

    Rispondi
  2. Alina.

    Com'è difficile distinguere le banconote false da quelle reali. Mi sembra che ne dubiti ancora, quindi è meglio verificare con la banca.

    Rispondi
  3. Andrej

    Vado in Germania, voglio comprare EURO, ma temo che vengano ingannati e consegnato un falso, in modo che ciò non accada, ho letto attentamente questo articolo, grazie.

    Rispondi
  4. Costantino

    E di che anno sono in circolazione le banconote? E qual è l'ultimo anno di uscita? È un peccato che il video non mostri le banconote alla luce ultravioletta. Sebbene attualmente ci siano quasi 100 banche % affidabili e autenticate con macchine per il conteggio delle banconote.

    Rispondi
  5. Alessandro

    È positivo che ci siano articoli simili, poiché aiutano le persone a riconoscere l'artigianato, e ora molti truffatori ci guadagnano, quando le persone prendono soldi dai guadagni all'estero e vogliono cambiare denaro nel proprio paese, molti vengono ingannati.

    Rispondi
  6. Nikita

    Ho messo da parte una grossa somma e ho deciso di comprare degli euro, ma temo di farmi ingannare e quindi sono andato sul sicuro, è un bene che ci siano articoli in cui è raccontato tutto nei minimi dettagli come distinguere l'originale dal genuino.

    Rispondi