Cosa cercare quando si verifica l'autenticità di una banconota da 20 euro

20 euro falsi I soldi

La banconota da 20 euro è la più contraffatta. I truffatori migliorano le loro abilità ogni anno, quindi è necessario essere in grado di proteggersi dai guai e saper distinguere i 20 euro originali da un falso.

20 euro
La banconota da € 20 è spesso contraffatta.

Che aspetto ha una banconota da 20 euro?

Per la prima volta il mondo ha sentito parlare dell'euro il 1 gennaio 1999. Tuttavia, durante i primi 3 anni è stata una valuta condizionale. L'incasso è avvenuto solo il 1 gennaio 2002.

Ora l'euro è utilizzato ed emesso in 22 paesi europei. Le dimensioni della banconota sono 133 × 72 mm. È realizzato nei toni del blu. Al valore nominale, questa è la terza banconota tra gli euro, davanti ad essa ci sono solo 5 e 10.

Tutte le banconote della valuta europea sono decorate con immagini di ponti e strutture ad arco. Solo gli stili architettonici differiscono. Sulle banconote con un valore nominale di 20, puoi vedere strutture legate alla direzione artistica del gotico. L'architettura raffigurata risale al XIII-XIV secolo.

Come con altre banconote, sulle banconote da 20 euro si può vedere quanto segue:

  • Nome;
  • dignità;
  • elementi di protezione;
  • Bandiera e stelle dell'UE;
  • firma del capo della BCE;
  • anno di emissione.

Un'altra caratteristica della valuta euro è la posizione del codice emittente in diverse parti della banconota, a seconda del taglio. Sulla nota 20, l'iscrizione è nella posizione della stella a ore 9.

Ciò significa che è necessario trovare una stella sulla banconota che corrisponda in posizione al numero 9 sull'orologio. Su di esso, vicino alla banconota originale, c'è il codice dell'emittente.

Come distinguere una banconota vera da una falsa: cosa cercare

Leggi anche: cento euro come riconoscere un falso

L'euro ha uno dei più alti livelli di protezione contro la contraffazione. Tuttavia, questa è la difficoltà principale, perché. è difficile per una persona semplice ricordare l'abbondanza di caratteristiche distintive.

Alcune caratteristiche delle banconote contraffatte:

  1. Spessore banconote aumentato.
  2. Nessun fruscio quando il conto è accartocciato.
  3. Scorrevolezza, mancanza di sollievo.
  4. Non c'è un'immagine arcobaleno sugli ologrammi.
  5. Mancanza di protezione magnetica o sua distorsione.
  6. Un cerchio stellare più intenso sotto la luce ultravioletta.
  7. Imitazione di un thread di sicurezza.

Ricordiamo inoltre che dal 2015 circolano gli euro della nuova serie. Alla carta sono state aggiunte la Repubblica di Malta e Cipro, la cui immagine è presente sul retro della cambiale. E la scritta "20 euro" sul nuovo denaro è scritta non solo in latino, ma anche in cirillico, da quando la Bulgaria è entrata a far parte dell'UE.

Leggi anche: 100 dollari reali - come determinare

20 euro
Ecco come si presenta una banconota da 20 euro.

Carta

La prima cosa a cui dovresti prestare attenzione è la carta. Gli euro sono realizzati con una speciale fibra di cotone. Pertanto, le banconote sono moderatamente dense e frusciano quando interagiscono con esse. Durante la cotta si sente un caratteristico scricchiolio.

Foca

Grazie ad uno speciale tipo di stampa, la banconota ha un rilievo. Questa è una delle caratteristiche distintive della valuta. Inoltre, le banconote emesse nel 2015 sono più in rilievo, poiché il denaro è stato sviluppato, anche con un focus su persone ipovedenti.

Le iscrizioni, la figura centrale, la denominazione: tutto questo ha volume.

Inoltre, ai lati della banconota sono presenti serif diagonali per la lavorazione a macchina, anch'essi in rilievo.

Sollievo
Su una banconota reale, le strisce oblique poste sul lato si sentono con la punta delle dita, ma non su un falso.

Striscia olografica

La striscia è composta da 4 parti.

Quando si modifica l'angolo di illuminazione, è possibile visualizzare quanto segue:

  • nella parte superiore - il valore nominale;
  • nel secondo dall'alto - o un ritratto dell'eroina della mitologia greca - Europa, o la denominazione del conto;
  • nella successiva - o le vetrate dell'immagine principale, o la denominazione, o il segno €;
  • nell'ultima parte - il simbolo €.

Allo stesso tempo, nella prima e nella quarta sezione, gli elementi sono integrati con microtesti e nella seconda e nella terza - con iscrizioni demetallizzate "20 euro".

Ologramma
Simboli olografici sulla banconota.

Elemento SPARK®

Gli SPARK sono inchiostri che cambiano colore. Nelle banconote originali, il taglio cambia colore. Quando la banconota è inclinata, la striscia luminosa al centro si sposta in alto o in basso. Il colore del numero cambia da verde a blu scuro.

Leggi anche: Banconota da 50 dollari come riconoscere un falso

elemento SCINTILLA
Il colore del numero cambia quando è inclinato.

Filigrana

Sulle banconote della prima serie, a sinistra, in un ampio campo bianco, è presente una filigrana, che è un frammento del disegno principale. Diventerà visibile se guardi il conto in controluce.

Sulle banconote della seconda serie, indipendentemente dalla denominazione, la filigrana si trova nello stesso posto, ma è un ritratto dell'eroina della mitologia greca: l'Europa. Il suo volto è raffigurato sullo sfondo di una vetrata che riproduce il disegno principale. Le filigrane di entrambe le serie contengono, oltre alle immagini, la denominazione della banconota.

Filigrana
Il ritratto dell'Europa è visibile osservando la banconota alla luce.

Leggi anche: che aspetto ha una banconota da 200 rubli

"Finestra verticale"

Un'altra caratteristica della banconota da € 20 è la "finestra verticale". Se guardi la banconota in controluce, il secondo dall'elemento superiore del nastro olografico, situato sul lato destro della banconota, diventa trasparente. Nella finestra appare un'immagine dell'eroina dei miti d'Europa.

Inoltre, la figura dovrebbe essere visibile da entrambi i lati. Quando si cambia l'angolo di inclinazione, le linee arcobaleno incorniciano la finestra sul lato anteriore e sul retro sono visibili i numeri multicolori 20 ripetuti.

finestra del ritratto
Finestra ritratto raffigurante il personaggio Europa.

Filo di sicurezza

Questa è una striscia con i segni € demetallizzati e 20. Se vista attraverso la luce, la linea sembra un solido filo scuro con simboli chiari.

Un filo
Nastro di sicurezza e filo su una banconota da 20 euro.

microtesto

Il microtest può essere visto su iscrizioni, figure e complessi architettonici. Nelle righe scrivono la denominazione, la parola "euro" in latino e cirillico.

microtesto
Microtesto sulla banconota originale.

Metodi di autenticazione

Oltre a un'analisi dettagliata di tutti gli elementi di una banconota, ci sono altri modi per verificare l'autenticità dell'euro.

Ricevimento "Tocca, guarda, gira"

Questa tecnica si basa su tre passaggi. Per prima cosa è necessario valutare tattilmente il conto. Senti il sollievo, lo spessore della carta, stropicciala. Quindi esamina i dettagli, alza la banconota alla luce, trova le filigrane.

Successivamente, è necessario ruotare la banconota per modificare l'angolo di incidenza della luce. In questo caso, i colori della denominazione dovrebbero cambiare, gli elementi protettivi demetallizzati dovrebbero brillare.

Con luce UV

Sotto la radiazione ultravioletta, si possono vedere tratti caotici di blu, rosso e giallo su tutta la superficie della banconota. In questo caso, la carta stessa non si illumina. Sul dritto compaiono tutti gli elementi di colore giallo.

Sul retro sotto la luce ultravioletta, un quarto di cerchio diventa giallo, che alla luce del giorno appare blu. Inoltre, puoi vedere il numero di serie (diventa arancione) e una striscia rossa al centro.

Sotto i raggi UV
Banconota sotto i raggi ultravioletti.

sotto luce infrarossa

Sotto la radiazione infrarossa, alcuni oggetti e iscrizioni diventano invisibili. Ad esempio, sul dritto rimane la sezione destra dell'immagine principale, mentre la sezione sinistra scompare. La denominazione e la striscia olografica sono visibili anche ai raggi IR. Sul retro rimangono il numero di serie, la denominazione e il ritratto dell'Europa.

Usando una calcolatrice

Un altro modo per autenticarsi è con una calcolatrice. Ogni banconota ha un codice speciale composto da 11 numeri e una lettera. Ad esempio: X32793052412. La lettera indica l'appartenenza a uno dei paesi europei (vedi tabella).

Lettera Numero in ordine alfabetico Stato Numero di controllo
D 4 Estonia 4
e 5 Slovacchia 3
F 6 Malta 2
G 7 Cipro 1
h 8 Slovenia 9
J 10 Gran Bretagna 7
K 11 Svezia 6
l 12 Finlandia 5
m 13 Portogallo 4
n 14 Austria 3
P 16 Olanda 1
R 18 Lussemburgo 8
S 19 Italia 7
T 20 Irlanda 6
u 21 Francia 5
V 22 Spagna 4
w 23 Danimarca 3
X 24 Germania 2
Y 25 Grecia 1
Z 26 Belgio 9

Nell'esempio, la nazionalità della banconota è la Germania. Il codice della lettera è 24. A questo numero vanno aggiunte gradualmente tutte le cifre del codice, ovvero:

24+3+2+7+9+3+0+5+2+4+1+2=62.

È necessario aggiungere i numeri fino a ottenere un numero a una cifra, ovvero:

6+2=8.

Se la fattura è originale, ottieni 8. Inoltre, questa regola funziona con tutte le valute autentiche dell'euro.

Il secondo modo consiste nell'aggiungere solo i numeri del codice, ovvero:

3+2+7+9+3+0+5+2+4+1+2=38, poi 3+8=11, poi 1+1=2.

Il numero di controllo per la Germania è 2. Ciò significa che il conto è reale.

Andrej Kozhevnikov

Autore del blog. 7 anni di esperienza come Merchandiser. Specialista nella definizione di prodotti di qualità. Distingue più di 5.000 prodotti contraffatti. Il mio motto: non c'è limite alla perfezione!

Valuta l'autore
OriginalPoddelka: come distinguere un falso dall'originale
Aggiungi un commento

  1. londra2013

    Informazioni davvero interessanti. È molto utile saper distinguere un falso ai nostri giorni.

    Rispondi
  2. Anatolia

    Voglio andare in Germania, avevo bisogno di euro, quindi ho deciso di andare sul sicuro e andare a leggere come distinguere un falso nell'articolo, questo è tutto descritto in dettaglio, grazie, ora posso scambiare facilmente senza paura che scivolino un falso.

    Rispondi
  3. Vitale

    Ora ci sono molti complici che fanno il maggior numero di falsi in euro. Pertanto, devi interpretare erroneamente con attenzione quando hai quella valuta o un'altra quando qualcuno te la dà. Grazie per l'informazione interessante.

    Rispondi
  4. Sasha

    Naturalmente, una banconota del genere può essere facilmente contraffatta, ma ha molto senso farlo. Penso di no, dal momento che la maggior parte delle banconote contraffatte costano più di 20 euro. Penso che il più popolare tra i truffatori sia 100 euro e 50 euro.

    Rispondi
  5. Anna Ogneva

    ora ne saprò ancora di più su questo utile. È un bene che tu possa guardare questo. i migliori articoli, purtroppo, non l'ho visto prima. hai solo i migliori articoli per conoscere tutte le informazioni importanti per me

    Rispondi